I faretti LED a incasso si suddividono in:

  1. Faretti LED incasso per ambienti commerciali;
  2. Faretti Led incasso per ambienti civili.

La differenza principale è la loro struttura perché nei primi la scossa e il faretto led sono costruiti insieme invece nei secondi la scocca (portafaretto) e il faretto sono separati. Qui di seguito i dettagli:

Faretti LED ad incasso in plastica per ambienti commerciali

Questo faretto led ad incasso è già completo di tutte le componenti, cioè portafaretto, faretto, driver interno e cavo per il collegamento all’impianto elettrico.

La scocca in plastica bianca rende questi faretti a led leggeri e la loro struttura completa ne rende più veloce la scelta e l’installazione.

Come scegliere i faretti led per un negozio o uno showroom?

La scelta di basa sulla forma (rotondo o quadrato), l’aggiustamento (cioè quanto sono orientabili i faretti) e i lumen.

La forma è un fattore estetico che dipende dal proprio gusto e dal design dell’ambiente,

L’aggiustamento in verticale è di circa 45° gradi, cioè il faretto interno si può spostare a destra e a sinistra di circa 45° gradi,

i lumen, invece, dipendono dalle dimensioni della stanza, dall’effetto finale che si vuole avere e dalla presenza di altre fonti luminose (Cosa sono i lumen? Leggi l’articolo).

Per quest’ultimo punto è necessario un progetto illuminotecnico (il personale tecnico di ProfessioneLED è disponibile per parlarne).

Faretti LED a incasso per cartongesso per la casa

Questa tipologia di faretti LED a incasso è formata da portafaretto rotondo o quadrato e faretto led separati tra loro.

Si dovrà, quindi, scegliere la struttura portafaretto più adatta all’ambiente e il led più consono al tipo di resa luminosa che si desidera.

Quale portafaretto scegliere?

La scelta dipende dalla forma, dalla tipologia e dal materiale.

  • Portafaretto rotondo o quadrato: è una questione estetica e di dimensioni del foro. C’è a chi piace di più la forma tonda e a chi quella pià squadrata; inoltre, ci sono spazi ampi in cui poter inserire più faretti led senza restrizioni (ad esempio il faretto led quadrato misura 80×80 mm esternamente, a differenza di questo faretto led rotondo che misura 75mm di diametro.)
  • Faretto led a incasso orientabile o fisso: la scelta dipende dalla posizione e da cosa dovranno illuminare. Ad esempio, se si installano i faretti led per enfatizzare un lato della stanza allora potranno essere fissi.

Se invece si posizionano i faretti led in cucina, che è una stanza molto utilizzata della casa, allora si possono scegliere portafaretti orientabili così da sfruttarli di più.

  • Faretti led incasso in gesso o alluminio/acciaio: il portafaretto in gesso serve per rendere il faretto led a scomparsa nel cartongesso. Il faretto led in gesso viene inserito nel foro del cartongesso e rasato, in questo modo il portfaretto viene mascherato e resta visibile solo il faretto led, cioè il punto luce. Invece, se si opta per l’altra tipologia di materiale, il portafaretto in acciaio rimarrà visibile nel soffitto.

Dopo aver specificato le differenze tra faretti led incasso e portafaretti con faretto led, ora le domande comuni:

Come inserire i faretti led nel soffitto?

L’installazione dei faretti led avviene grazie alle due alette laterali che vengono chiuse e poi rilasciate nel foro del cartongesso così da sorreggerlo.

Qual è la differenza tra faretti LED 12V e 220V?

I faretti led in 12V necessitano dell’alimentatore per funzionare e sono dei piccoli punti luce, invece i faretti led 220V si collegano all’impianto elettrico e possono avere una potenza maggiore.

Altra questione: i faretti led a incasso sono dimmerabili?

Sì, i faretti led incasso 220V per uso civile (cioè formati da portafaretto e faretto led) sono dimmerabili collegando il triac dimmer (approfondimento: cos’è il triac dimmer e come usarlo). Al contrario, i faretti led a incasso per ambienti commerciali non sono dimmerabili con un semplice triac dimmer perché deve essere centralizzata con prodotti appositi per garantire durabilità, affidabilità nel tempo.

Differenza tra apertura luminosa e orientamento del faretto led

In ogni faretto led a incasso saranno indicati i gradi di apertura luminosa, cioè qual è l’ampiezza del cono di luce. L’apertura luminosa varia dal tipo di lente posizionata davanti ai chip led.

Nei faretti led orientabili saranno indicati anche i gradi di “orientabilità”, cioè di quanti gradi il faretto può ruotare a destra e a sinistra.

Per riassumere:

I faretti led a incasso possono essere di vari tipi e si suddividono in base a:

  • ambiente in cui saranno inseriti (negozio, showroom oppure casa, appartamento, villa ecc.),
  • risultato estetico finale che si vuole ottenere (visibili o nascosti),
  • effetto luce finale (grado dell’angolo di luce e luce orientabili o fissa).

Per un progetto completo, il nostro tecnico Benedetto risponde direttamente a:info@professioneled.com e 3924511762 (messaggi whatsapp)

Commenti (0)

Nessun commento al momento

Iscriviti alla nostra newsletter

Per essere tra i primi a conoscere le nostre offerte migliori e promozioni esclusive.

seguici sui nostri canali

Facebook
Instagram
Youtube
Pinterest
Houzz